MONTANO ROCCO

Rocco Montano

Rocco Montano

Nasce a Stigliano da Pietro Montano e Maria Pesce. Consegue la maturità classica al Liceo Duni di Matera e poi si trasferisce a Napoli, dove nel 1936 si laurea in Lettere. Nel 1937 ritona al liceo Duni di Matera come insegnante, per rientrare in seguito nella città partenopea nel 1938 e dare inizio alla sua brillante carriera presso l’Università di Napoli, inizialmente come lettore di Italiano, poi come assistente ordinario e infine, nel 1946, come Libero Docente di Letteratura Italiana.
Nel 1942 pubblica i volumi «Dante e il Rinascimento» e «Follia e saggezza nel ‘Furioso’ e nell’‘Elogio’ di Erasmo». Nel 1950 pubblica il volume «Manzoni o del lieto fine», nel 1951 «Arte realtà e storia», i saggi «L’estetica nel pensiero cristiano» e nel 1962 «L’estetica del Rinascimento e del Barocco». Dal 1949 dà vita alla rivista «Delta» che dirige fino al 1962. Nel 1956 pubblica il volume «Suggerimenti per una lettura di Dante» e nel 1962 i due volumi di «Storia della poesia di Dante».
Montano è apprezzato all’estero, soprattutto in Inghilterra e negli Stati Uniti, come uno dei massimi Dantisti. Dei suoi libri si è detto che hanno rivoluzionato lo studio di Dante e sono fra quanto di più autorevole sia mai stato scritto sulla Divina Commedia. «Storia della poesia di Dante» è adottato alla Sorbona di Parigi, a Cambridge e in varie università americane tra cui Harvard. Opera che in Italia gli fa vincere nel 1965 il Premio Besso. In questo stesso periodo su «Delta» e «Umanesimo» escono vari saggi di cultura umanistica e «Idea del Rinascimento». L’orientamento del suo pensiero lo pone sin dall’inizio in contrasto con la cultura dominante. Montano rimane isolato. La cattedra universitaria gli viene scandalosamente negata in vari concorsi affrontati. Per conservare l’indipendenza delle sue idee e sottrarsi agli schieramenti d’obbligo è costretto a un ‘esilio volontario’ negli Stati Uniti. Nel 1956 viene chiamato ad insegnare all’Università di Harvard dove Charles Singleton, il celebre Dantista, lo vuole come suo erede a occupare la prestigiosa cattedra che sta per lasciare. Negli anni seguenti, abbandonando l’incarico di insegnamento al Magistero Orsola Benincasa di Napoli, insegna fino al 1980 come Ordinario di Letteratura italiana e poi di Letteratura Comparata in varie università statunitensi: Catholic, Maryland, John Hopkins e Illinois.
Dal 1966 al 1968 dirige la rivista «Umanesimo» distribuita in Italia e negli Stati Uniti. Collabora con diverse riviste stauinitensi tra cui, «Italian Quarterly», «Comparative Literature Studies», «Italica» e «Yale Review». Nel contempo il suo impegno critico è sempre vivo in Italia. Collabora alla rivista «Convivium», scrive vari saggi negli anni ‘60 e ‘70 su «Filosofia», «Le parole e le idee», «Cultura e scuola», «Studi novecenteschi», «Nuova antologia» e negli anni ‘80 su «Prospettive nel mondo». Nel 1970-71 pubblica i quattro volumi «Lo spirito e le lettere», nel 1974 «Ideologie e letteratura» e «Machiavelli, valori e limiti» nel 1975, seguiti da «Comprendere Manzoni» e «Comprendere Dante», ristampati in quattro edizione con una vendita che supera le 30.000 copie in tre anni. Sempre nel 1975 pubblica «Miti della critica postcrociana».
Il forte desiderio di tornare in Italia, dopo altri dinieghi clamorosi, lo porta ad accettare dal 1971 un incarico di insegnamento presso l’Università di Salerno, dove diventa dal 1973 Professore Stabilizzato e, dal 1980 al 1983, Associato. Nel 1976 pubblica «Gian Battista Vico. Idea della società», nel 1977 pubblica il volume «Il superamento di Machiavelli». Opera che suscita il più vivo interesse di Agusto del Noce il quale, in una lunga recensione apparsa su «Prospettive nel mondo» del dicembre del 1980, ne tesse le meritate lodi. Nel 1978 pubblica il volume «Comprendere Montale», nel 1980 «Novecento. La letteratura. Il pensiero», «Gian Battista Vico. Fenomenologia della storia, del linguaggio e dello stato» e «Shakespeare. Il pensiero. I drammi».
Del 1985 è il volume «Dante filosofo e poeta», mentre negli Stati Uniti pubblica un testo in inglese dal titolo «Shakespeare’s Concept of Tragedy. The Bard as Anti Elizabethan», in cui vengono rovesciati gli assunti fontamentali della critica anglosassone sul famoso drammaturgo. Del 1986 è «Gian Battista Vico. Genesi ed essenze dello stato». Nel 1976, invece, fonda la rivista «Segni», che dirige fino al 1982 e dal 1985 al 1987. Nel 1988 esce negli StatiUniti «Dante’s Thought and Poetry», a cui fa seguito «The Battle Humanism» del 1994.
Le ultime fatiche di Montano si condensano in una serie di testi tuttora inediti: «Dibattito sul Cattolicesimo, da San Francesco al Concilio Ecumenico»; «Per una ricostruzione culturale» e una raccolta di saggi: «Amleto», «Don Chisciotte», «Faust» e i ritratti essenziale e illuminati di «Dante», «Ariosto», «Manzoni», «Pascoli» e «D’Annunzio». L’intento dell’amico ed estimatore Augusto Del Noce, purtroppo venuto a mancare prima di realizzare il progetto, era di scrivere un libro su Vico, muovendo proprio dalla riscoperta vichiana elaborata da Rocco Montano. Questo è anche uno dei motivi della partecipazione di Montano al convegno su Del Noce del 1995 con lo scritto «Letture e questione vichiane» letto dal suo allievo Rocco Digilio. Giovane studioso che per l’occasione presenta un’introduzione al «Carteggio Del Noce-Montano», da cui emerge un confronto intellettuale fra i più lucidi sulle ragioni etiche e culturali della crisi contemporanea. Entrambi gli scritti sono pubblicati nel 2000 negli Atti del convegno.
Dopo la sua scomparsa nel 1999 avvenuta a Napoli, il Comune di Stigliano per ricordarne il talento e mantenere viva la memoria dà il suo nome alla Biblioteca Comunale. Il 28 febbraio 2009 nasce il Centro Studi Rocco Montano. PER SAPERNE DI PIU’ www.roccomontano.it
PUBBLICAZIONI
MONTANO ROCCO

– Dante e il Rinascimento, Guida, Napoli 1942.
– Follia e Saggezza nel “Furioso” e nell’”Elogio” di Erasmo, Guida., Napoli,1942.
– Manzoni o del lieto fine, I ed. Edizioni Delta, Napoli,1950. II edizione Conte, Napoli 1951.
– Arte, realtà e storia, Conte, Napoli 1951.
– L ‘estetica del pensiero cristiano in Grande Antologia Filosofica, vol. V, Marzorati, Milano
1955.
– Suggerimenti per una lettura di Dante, Quaderni di “Delta” – Conte, Napoli 1956.
– L ‘estetica del Rinascimento e del Barocco, Quaderni di “Delta”, Napoli 1962.
– Saggi di cultura umanistica, Quaderni di “Delta “, Napoli 1962.
– Storia della poesia di Dante, I edizione Quaderni di “Delta”, Voll 2, Napoli 1962-1963. II edizione Olschki, Firenze 1965.
– Il canto XVII del Purgatorio, Le Monnier, Firenze 1964.
– L ‘estetica del Rinascimento e del Barocco, in Grande Antologia Filosofica, Vol. XI, Marzorati, Milano 1964.
– Lo spirito e le lettere. Disegno storico della letteratura italiana, Voll. 4, Marzorati, Milano 1970-1971.
– Machiavelli. Valori e limiti, Sansoni, Firenze 1974.
– Ideologia e letteratura, Voll. 2, Vico Editrice, Napoli 1974.
– Comprendere Manzoni, Vico Editrice, Napoli 1975.
– Miti della critica postcrociana, Vico Editrice, Napoli 1975.
– R. Montano – V.Barra, Comprendere Dante, Conte-Vico Editrice, Napoli. Edizioni: 1976, 1979, 1980, 1986.
– G. B. Vico, Idea della società, a cura di R .Montano, Napoli, Vico Editore, 1976.
– Dedalus (pseudonimo), Cristianesimo e politica, Napoli, Vico Editrice, 1976.
– Il superamento di Machiavelli, Napoli, Vico Editrice, 1977.
– Comprendere Montale, Napoli, Vico Editrice, Voll. 2, 1978.
– Shakespeare. Il pensiero. I drammi, Napoli, Vico Editrice, 1980.
– Novecento. La letteratura. Il pensiero, Napoli, Vico Editrice, 1980.
– G.B. Vico. Fenomenologia della storia, del linguaggio e dello Stato, Vico Editrice, Napoli 1980.
– R. Montano- V.Barra, Comprendere Manzoni, Vico Editrice, Napoli 1981.
– Dante filosofo e poeta, Napoli, Conte- Vico Editrice, 1985.
– G.B.Vico, Genesi ed essenza dello Stato, saggio introduttivo, passi scelti e commentati a cura di Rocco Montano, Conte-Vico Editrice , Napoli 1986.
– Commento a Montale, Conte-Vico Editrice, Napoli 1986.
– Cultura e letteratura, Conte-Vico Editrice, Napoli 1987.

OPERE IN LINGUA INGLESE

– Shakespeare’s Concept of Tragedy. The Bard as Anti-Elizabethan, Gateway Editions, Chicago 1985.
– Dante’s Thought and Poetry, Gateway Editions, Chicago 1988.
– The Battle for Humanism, saggi di R Montano e A.A.V.V, Global Commitment Publishing, Washington D.C 1994.

OPERE INEDITE

– Per una ricostruzione culturale.
– Dibattito sui Cattolicesimo, da S. Francesco al Concilio Ecumenico.

SEGNI: Rivista di critica e di metodologia letteraria

Indice n° 1, gennaio 1976

– Machiavellismo e marxismo.
– Varese su Manzoni.
– Funzione dell’arte; Esiste una critica marxista in Italiana? Note: “Vittorini e Togliatti”, “De Felice e Mussolini”.

Indice n° 2, marzo 1976

– Roland Barthes e la critica come onanismo.
– Critica e ideologia.
– L’antiumanesimo di Leonardo.

Indice n° 3, maggio 1976

– Lo spirito della tragedia e la deformazione aristotelica.

Indice n° 4, ottobre 1976

– Attualità Di Dante? Problemi della scuola.
– Commento a Montale: “Voce giunta con le folaghe”.

Indice n° 1, 1977

– Lukacs e la funzione della critica.

Indice n° 2, 1977

– La lezione laica di Rosmini. La doppia natura delle Stato. Note e commenti: “Difesa della costituzione”; “Amendola. intellettualismo e coraggio”, “Tommaso Moro era cattolico?”

Indice n° 3, 1977.

– Incultura e mala fede nelle scuole: Il testo di Ludovico Geymonat (Feticci culturali ottocenteschi; Il problema metafisico; Croce. San Tommaso; Galileo; Filosofia come soluzione di problemi sociali; Rousseau e Marx: Hobbes; Giordano Bruno; Rosmini; Vico).

Indice n° 4, 1977

– Realtà e simbolo in Dante (con riferimento a Montale).

Indice n° 1, 1978

– Per una storia e una teoria del romanzo.

Indice n° 2•3, 1978

– Note di letteratura e di pensiero. 1. II mito di Machiavelli; 2. Un inedito montaliano?
– R. Montano, Introduzione a Vico. W. D. Schaefer, La cultura universitaria umanistica americana.
– R. Montano-U. Barra, L’ultima selva del Poliziano.

Indice n° 3, 1978

– I Sei personaggi di L. Pirandello.
– Interrogative montaliano, Clizia o miss Brandeis?

Indice 1979-80

n° 1

– Il marxismo secondo Colletti. Religione e stato secondo San Tommaso dal commento all’Epistola ai Romani di San Paolo – Presentazione e traduzione di Rocco Montano.
– Piccole note montaliane.
– Nota sulla critica dantesca americana. Problemi e commenti – Il caso Galileo.

n° 2 -3

– Trbuito a Giuseppe Toffanin.
– Mostra del Settecento a Napoli.
– Precisazioni manzoniane. La conversione. L’opposizione all’illuminismo e al pro¬testantesimo – L’ antigiansenismo – Manzoni e la politica -Manzoni e il romanticismo – Il 5 maggio – Le tragedie -Il romanzo e la scelta del Seicento – Il realismo del Manzoni – La presunta azione della Provvidenza -La funzione della Chiesa – Il lieto fine – La scoperta della forma.

n° 4

– Antonio Mastrobuono – Saggi sulla filosofia della storia di Dante, con presentazione di Rocco Montano.
– Problemi della interpretazione di Vico: Levi Strauss e Vico – Da Cassirer all’odierna antropologia – Da Croce alla critica postcrociana.

Indice 1981-82/1-2

– Il dibattito culturale e la letteratura degli anni Sessanta e Settanta.
– L’alba dall’antipurgatorio.
– La Clizia di Montale e altre precisazioni.
– La ragion di stato di Scipione Ammirato.
– Cultura e vita morale.

Indice 1-2 gennaio-giugno 1985

– L’ultimo Montale
– Manzoni e il romanziere. « Natale 1833 » di Mario Pomicio. Note e commenti.

Indice 3-4 luglio-dicembre 1985

– Quale è la grandezza vera del Manzoni?
– Il problema religioso. Le proposte del nostro secolo.

– Noterella montaliana. Segnalazioni.

Indice 1-2 gennaio-giugno 1986

– Rocco Montano, Il commento della Divina Commedia di Ch. S. Singleton.
– Il monologo di Amleto.

Indice 3-4 luglio-dicembre 1986

– Il mancato Risorgimento.
– I. Brandeis-R, Montano, Traduzione e commento di Montale.

Indice 1-2 gennaio-giugno 1987

– Naufragio della critica desanctisiana.
– L’interpretazione di Dante.

Indice 3-4 luglio-dicembre 1987

– Faust come eroe romantico.
– Del civile corso delle nazioni di Mario Pagano.
– Sviluppo ed essenza del dramma elisabettiano. Il distacco dalla Poetica aristotelica e la scoperta del sistema storico dedalus, Lettera aperta ad Augusto del Noce.
– La chiusura della mente americana (recensione).
– L’uomo è forte di Corrado Alvaro.
– Cronologia del viaggio di Dante nell’oltretomba.

Per una ricerca analitica, consultare la Bibliografia di Rocco Montano elaborata da Edoardo A. Lebano e Philip Balma in «Letteratura e impegno. Il pensiero critico di Rocco Montano», a cura di Francesco Bruni e Paolo Cherchi, (pagg. 205-236), Olschki, Firenze, 2003. PER SAPERNE DI PIU’ www.roccomontano.it