Il restauro della cappella settecentesca dedicata a San Vincenzo

CHIESA SAN VINCENZO

Il  4 Agosto 2015 viene lanciata una sottoscrizione pubblica per i lavori di ristrutturazione della Chiesa di San Vincenzo,  attraverso la vendita di un volumetto,“Memoria di una tragedia”,  Il caso dell’artigliere Leonardo Rasulo di Antonio Bisignano. Parte così la il progetto una storia per salvare la storia”.  L’intero ricavato delle vendite verrà destinato ai lavori di ristrutturazione della bella cappella settecentesca.

 

 

San VincenzoCon un post del  23 Giugno 2016, l’Associazione “L’Angolo della Memoria”, annuncia di aver ottenuto  il placet per l’assegnazione del luogo di culto sconsacrato,  chiesetta di San Vincenzo,  in comodato d’uso da parte della Curia Vescovile di Tricarico,  per il suo recupero e ristrutturazione. Successivamente viene indetta una gara di appalto, vinta dalla ditta Brancaccio Stefano. I lavori prevedono una sistemazione dell’esterno a partire dal tetto, in previsione dei freddi e nevosi inverni stiglianesi. Contestualmente parte la raccolta fondi.

 

Il 9 luglio 2016,  l’Associazione “L’Angolo della memoria – Stigliano” può finalmente  affermare che” l’obiettivo è stato pienamente raggiunto ed è doveroso ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a raggiungerlo, a partire dal  dottor Asan vincenzontonio Bisignano che ebbe a scrivere in fretta, per l’estate alle porte, “Memorie di una tragedia – Il caso dell’artigliere Leonardo Rasulo” con l’intento di devolvere l’intero ricavato della vendita del libro a questa Associazione quale iniziale finanziamento dei lavori, ormai urgenti, di adeguamento edilizio della settecentesca cappella”. E con lui l’editore, tutti i punti commerciali che si sono proposti per la promozione dell’evento, attraverso la vendita del volumetto, l’impresa edile che ha fatto dono degli embrici e circa i 200 stiglianesi che hanno voluto fornire il proprio contributo.