Serate stiglianesi dedicate a Jimmy Savo

Nelle due serate che “Stigliano, l’angolo della memoria, ha voluto dedicare a Jimmy Savo, l’artista italo-americano di origini stiglianesi, è stato possibile assistere al suo passaggio dal muto (“Carry on, sergent” lungometraggio muto del 1927, è stato proiettato il 18 Agosto 2017) al sonoro (brevi frammenti estratti dal lungometraggio “One in a blue moon” del 1937, sono stati proiettati il 20 Agosto 2017). Nella seconda parte della serata del 20 agosto 2017,  è stato possibile presentare lo stato dei lavori per quanto riguarda la pubblicizzazione della produzione artistica di Jimmy, grazie ad una prima versione di un lungometraggio-documentario sulla vita dell’artista, ad opera di Antonio Bisignano, Mimmo Rizzo, Vito Caruso e Rocco Derosa, tratto dall’autobiografia di Jimmy Savo, “Mi inchino alle pietre”( “I Bow to the Stones”).

una storia (d’amore) nella storia di un gruppo di nobili russi in fuga dalla rivoluzione russa del 1914. Incontrano un circo europeo itinerante, quello guidato da Gabbo (Jimmy Savo) che, per aiutarli a sfuggire la caccia spietata dei bolscevichi, li accoglie, presentandoli come componenti della troupe circense.
estratto dal lungometraggio-documentario Jimmy Savo, dalla “Chiazza” al grande schermo, realizzato sulla base dell’autobiografia dell’artista, “I Bow to the Stones”, corredate da belle immagini di repertorio, tratte dalla sua galleria fotografica oltre che dalle illustrazioni dei suoi libri.

 

 

Leggi di più sul sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *