Un paese che si veste di nuovi colori

Un paese che si veste di nuovi colori

In autunno anche i paesi possono vestirsi di nuovi colori, grazie alle realizzazioni di presigiosi street artist con le loro gigantesche opere.  L’arte urbana, se da una parte permette agli street artist di esprimersi in modo libero, non condizionato dai vincoli che un museo od una galleria impongono, dall’altra deve saper parlare un linguaggio universale   ad un pubblico vastissimo,etereogeneo che ha sensibilità, educazioni e culture diverste. L’arte urbana, nata come espressione alternativa, a volte illegale e ribelle  alla cultura ufficiale, successivamente, viene a far parte di una cultura diffusa, e pertanto accettata, addirittura capace di misurarsi con scopi educativi e didattici, trasformando un paese come Stigliano, in una vera e propria galleriad’arte  a “cielo aperto”

Facendo seguito ad un progetto realizzato nell’Agosto del 2017  da “appARTEngo street fest”, che intendeva ricordare il poeta stiglianese Nicola Berardi, morto il 10 gennaio 1946, raffigurando presso la sua abitazione, la musa ispiratrice delle sue liriche più belle (nella foto soprastante) , sono stati invitati diversi artisti  tra cui  Luis Gomez de TeranAweR,    Mario SansoneMino Di SummaAlessandro Suzzi e CHEKOS ART,  che hanno realizzato diverse ed  importanti e opere di cui vengono dati alcuni esempi nelle immagini

 Per il complesso degli artisti e delle opere si rimanda alle pagine di  appARTEngo    e alle testimonianze multimediali di Pietro Micucci.  Qui intendiamo sottolineare l’importanza che una delle opere realizzate riveste per la nostra comunità: l’omaggio ad una artista eclettico di origini stiglianesi capace di spaziare, con bravura, da un genere artistico all’altro,  nella prima metà del secolo scorso, Jimmy Savo. E’ vanto di questo sito avere, fin dall’inizio, testimoniato quanto, di anno in anno, è stato promosso nel nostropaese, fino alla realizzazione di un sito web, completamente a lui dedicato, www.jimmysavo.it, realizzato dallo stiglianese Felice Lacetera.

In concomitanza con la realizzazioe del murales, è diventata attuale la celebrazione dello

“squisito e adorabile clown Jimmy Savo “, amabile, ‘fragile, infinitamente  toccante.  Gli occhi brillanti, le lucide, paffute guance, la bocca allegra, il colletto clericale, rappresentano l’apoteosi di Jimmy”

e anche attuale la richiesta che all’interno delle celebrazioni di “Matera capitale della cultura europea” ci sia una due giorni, da tenersi a Stigliano,  dedicata a forum di presentazione di questo grande personaggio e alla  proiezione delle diverse opere, cinematografiche e telesive  che sono giunte fino a noi.  L’attualtà della poposta è stata ripresa dalla stampa, in considerazione delle attività di Matera capitale europea della cultura 2019, e del progettoMatera 2019 – Capitale per un giorno , ed ha incontrato l’apprezzamento di  Salvatore Adduce, Presidente della Fondazione Matera Basilicata 2019.

Tornando al murales, interessante la realizzazione ad opera di  CHEKOS Art  (September 2018),  un attento ed impegnato artista di origine leccese, che ha ben interpretato il ritratto di Jimmy come  riportato più sopra, realizzazione che è stata documentata  dal video  da Pietro Micucci

Leggi di più sul sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *